Tu sei qui

Esercitazione generale di esodo.

Tag: 
Circolare N°: 
048
Data di emissione: 
10/03/2015

Circ. n° 48                                                                                                               del     10/03/2015

A tutti gli insegnanti

Al Personale ATA

Agli alunni

SEDE

Oggetto: Esercitazione generale di esodo

Premesso che l’Istituto Tecnico Agrario di Piedimonte ha già svolto questa esercitazione in contemporanea all’Istituto ospitante, si i comunica che nell’ambito dell’attività di prevenzione e di tutela dai rischi, nelle ore e nelle date indicate sarà effettuata una prova generale di evacuazione dell' Istituto così come previsto dal D.M. 10-3-1998:

PLESSO

DATA

ORA

NOTE

Istituto Tecnico Industriale (via Caso)

17/03/2015

mattinata

 

Istituto Tecn. Agrario di Formicola

(via degli Emigrati)

17/03/2015

mattinata

 

L'allarme sarà dato dal suono discontinuo della campanella in orario non coincidente con il cambio dell' ora. La prova simulerà una scossa di terremoto per cui le persone coinvolte dovranno comportarsi di conseguenza.

Dopo qualche istante (10-15 secondi) dal termine del suono, le  persone coinvolte abbandoneranno i propri ripari (banchi, architrave, pareti, etc.) e lasceranno l'istituto seguendo i percorsi indicati dalla segnaletica.

Per quanto riguarda la sede ITI si fa presente che le classi che occupano i laboratori  del seminterrato usciranno dall’ingresso secondario, le classi al piano rialzato e le classi dell’ITI al primo piano (aula di disegno) usciranno dall’ingresso principale, le restanti classi del primo e del secondo piano usciranno dalle scale antincendio (prima le classi del secondo piano e poi quelle del primo piano).

In tutte le sedi e su tutti i piani usciranno prima le classi più vicine all’uscita e via via le altre, fino a quella più distante

In vista di tale appuntamento , appare opportuno richiamare alla memoria le norme minime da seguire per la migliore riuscita possibile della prova, alla quale devono partecipare tutti:

1)Tener conto delle nomine dei lavoratori addetti all’evacuazione e individuare per ogni classe gli allievi apri-fila e chiudi-fila (salvo diversa indicazione degli insegnanti aprifila sara’ il primo in elenco e chiudi fila l’ultimo);

2) Non appena avvertito il segnale di allarme concordato, procedere nel modo seguente:

-     interrompere immediatamente le attività;

-     cercarsi un riparo (banchi,architrave,pareti,etc.) e uscirne dopo 10-15 secondi per abbandonare l’edificio;

-     tralasciare il recupero di oggetti personali;

-     predisporre un adeguato aiuto, anche con la collaborazione del personale ausiliario, per gli allievi disabili o per quanti, per motivi contingenti , dovessero trovarsi in una momentanea situazione di limitata autonomia motoria;

  • camminare in modo sollecito, senza tuttavia spingere o trascinare i compagni ed evitare schiamazzi;
  • raggiunto il luogo di raccolta stabilito i docenti avranno cura di effettuare l'appello e di riempire il modulo di evacuazione presente nel registro di classe senza asportarlo dallo stesso.
  • Terminato l'appello le classi rientreranno nelle aule riprendendo la normale attività didattica.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

(Prof. Nicolino Lombardi)

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.  (Adattato da Pietro Sivo)
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.50 del 07/07/2016 agg.26/08/2016