Tu sei qui

Specializzazione EDILIZIA :La sicurezza delle caldaie a gas.

Contenuto in: 
Tags: 

La classe 5a CAT  ISISS PIEDIMONTE MATESE  impegnata a scopo didattico nel controllo dei fumi delle caldaie.

Come accade in tutte le Scuole secondarie di secondo grado italiane, anche gli studenti dell’ultimo triennio  classe 5° CAT ISISS Piedimonte Matese  sono impegnati in questi mesi nelle diverse attività previste dal programma Alternanza Scuola Lavoro. La legge sulla Buona Scuola del 2015 ha introdotto questa metodologia didattica e di apprendimento che permette ai ragazzi di fare esperienze “lavorative” in realtà quali aziende, enti pubblici, studi professionali, associazioni, enti culturali e istituzioni. Obiettivo principale è offrire agli studenti opportunità formative qualificate, che consentono l'acquisizione di competenze direttamente spendibili nel mercato del lavoro.

I futuri PERITI EDILI sono stati protagonisti di una attività didattica molto particolare  :   i ragazzi, muniti di adeguati Dispositivi di Protezione utilizzando la strumentazione in dotazione del  laboratorio  PCI si sono recati accompagnati dal prof Di Lullo Gregorio e dall’assistente Fausto De Cesare   presso una abitazione  sita  nel comune di Piedimonte Matese. Per procedere a fare l’analisi della combustione della caldaia a gas  con la strumentazione in dotazione, hanno effettuato a scopo didattico il controllo dei fumi della caldaia a gas  

Per garantire la sicurezza e l'efficienza di funzionamento, l'impianto di riscaldamento deve essere ben tenuto e correttamente regolato. Per tale motivo su tutti gli impianti deve essere effettuato un intervento di manutenzione almeno una volta l'anno e deve essere effettuata periodicamente la verifica del rendimento di combustione salvo diverse istruzioni tecniche per l'uso e la manutenzione elaborate dal costruttore. Ogni anno si deve effettuare la manutenzione ordinaria della caldaia per il riscaldamento domestico (di potenza inferiore ai 35 kW) Oltre alla pulizia annuale della caldaia, ogni due anni bisogna fare l'analisi di combustione, che consiste nel controllo dei fumi e delle emissioni. Una regolare manutenzione della caldaia permette di ridurre i consumi, aumentare l'efficienza degli impianti e limitare l'inquinamento atmosferico prodotto dagli scarichi dei fumi.  Le operazioni di controllo ed eventuale manutenzione dell'impianto termico devono essere eseguite conformemente alle istruzioni tecniche per la regolazione l'uso e la manutenzione elaborate dal costruttore dell'impianto. La manutenzione ordinaria delle caldaie prevede la pulizia e il controllo dello stato di sicurezza dell’apparecchio secondo le norme vigenti. Per effettuarla occorre essere dei professionisti in possesso del patentino per caldaista. Diventare manutentori di caldaie significa attuare una serie di interventi periodici per garantire efficienza e sicurezza degli impianti. Grande è stato l’interesse mostrato da tutti i ragazzi partecipanti, gli studenti coinvolti hanno seguito con entusiasmo tale attività, ringraziando le istituzioni coinvolte , la signora Iannetelli  che ha consentito la visita al fabbricato , Il Dirigente scolastico prof Nicolino Lombardi che ha autorizzato la visita  e i docenti per l’opportunità che è stata loro offerta dalla scuola.

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.  (Adattato da Pietro Sivo)
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.50 del 07/07/2016 agg.26/08/2016